MENU

PREMIO “MARIO TREDICI” DEDICATO ALLA MIGLIORE PRESENTAZIONE SULLE APPLICAZIONI DELLE MICROALGHE DA PARTE DI UN DOTTORANDO

CONSEGNATO IL PREMIO “MARIO TREDICI”, PRIMA EDIZIONE, DEDICATO ALLA MIGLIORE PRESENTAZIONE SULLE APPLICAZIONI DELLE MICROALGHE DA PARTE DI UN DOTTORANDO Il riconoscimento, istituito dall’AISAM in memoria di uno dei più importanti scienziati al mondo nell’ambito delle biotecnologie delle microalghe, è andato a una giovane dottoranda dell’Università di Padova

PREMIO “MARIO TREDICI”  DEDICATO ALLA MIGLIORE PRESENTAZIONE SULLE APPLICAZIONI DELLE MICROALGHE DA PARTE DI UN DOTTORANDO

 “Assessment of the growth of a newly isolated thermophilic cyanobacterial species” [Valutazione della crescita di specie cianobatteriche termofile di recente isolamento], è il titolo della presentazione che è valsa alla dott.ssa Raffaella Margherita Zampieri, dottoranda presso l’Università di Padova, il Premio Mario Tredici, prima edizione. Un riconoscimento importante quello assegnato dall’Associazione Italiana per lo Studio e le Applicazioni delle Microalghe (AISAM, https://www.aisam-microalghe.it) nel corso del Convegno AISAM 2022- Prof. Mario Tredici, tenutosi a Napoli presso la Stazione Zoologica Anton Dohrn, perché dedicato a una figura di riferimento a livello internazionale nell’ambito delle biotecnologie delle microalghe. A soli quattro mesi di distanza dalla prematura scomparsa, il consiglio direttivo di AISAM, presieduto dal Prof. Antonio Marzocchella dell’Università Federico II di Napoli, e di cui Tredici è stato promotore e co-fondatore, ha deciso di istituire il premio consistente in una targa e in una somma di denaro per ricordarne anche le grandi abilità divulgative e didattiche.

"Siamo molto felici che sia stato assegnato questo premio alla memoria del Prof. Mario Tredici, vista la sua speciale dedizione all'insegnamento e alla divulgazione fra i giovani" dichiara la prof.ssa Liliana Rodolfi del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali (DAGRI) dell’Università degli Studi di Firenze, presso il quale Tredici ha insegnato per oltre trent’anni nel settore della microbiologia agraria. Inserito tra i top scientists del mondo del 2019 e 2020 (PLOS Biology ranking), Tredici aveva ricevuto anche il “Distinguished Applied Phycologist Award” dall’ “International Society for Applied Phycology” e la nomina di “Ambasciatore di Firenze” dall’Ente Fiera e dal Comune del capoluogo toscano.

Al convegno, molte le voci autorevoli del mondo accademico - Liliana Rodolfi e Natascia Biondi (DAGRI), Roberta Congestri e Laura Bruno (Università di Tor Vergata), Vitor Verdelho Viera (European Algae Biomass Association, EABA), Alberto Bertucco (Università di Padova) - che hanno ripercorso le tappe del lavoro del collega, evidenziando momenti importanti come la fondazione dello spin off partecipato dall’Università di Firenze, ‘Fotosintetica & Microbiologica’. (https://www.unifi.it/p8477.html).

Le sue ricerche saranno nuovamente al centro di un meeting, l’AlgaEurope organizzato da EABA, in programma a Roma dal 13 al 15 dicembre 2022.

 

11 Novembre 2022

 

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni