MENU
415

ATENEO SOSTENIBILE, UN ORTO ALLA CASA DELLO STUDENTE

foto1

Uso esclusivo di fertilizzanti organici e metodi naturali, come la consociazione e la rotazione delle colture, per combattere malattie e parassiti. Sono i principi alla base della realizzazione dell'orto universitario nel terreno della Casa dello Studente "Calamandrei" di Viale Morgagni. L'attività è stata promossa del DAGRI (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali) e viene coordinata dal Green Office d'Ateneo in accordo con Franco Bagnoli, delegato del Rettore per la sostenibilità. La gestione dell'orto è stata affidata alla Cooperativa sociale Ulisse, impegnata
nell'inserimento lavorativo di soggetti appartenenti alle categorie svantaggiate, per valorizzare anche la funzione sociale dell'orticoltura urbana.

foto2

"L'orto - spiega Stefano Dominici, referente del Green Office - prevede l'applicazione di una tecnica mista, ovverosia la superficie coltivata è organizzata in aiuole sia tradizionali a terra, che a cumulo. Per realizzare i cumuli viene utilizzata materia organica di scarto, come tronchi, rami e foglie in decomposizione, diminuendo i costi di produzione, rispettando i cicli della natura e valorizzando la componente microbica e animale che naturalmente abita il suolo".

foto2

Ultimo aggiornamento

01.03.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni