Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DAGRI Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari Ambientali e Forestali

PIT_STIM

psr logo
PSR - FEASR 2014-2020 Regione Toscana -  Bando Multimisura " Progetti Integrati Territoriali - Annualità 2016 - PIT 2016

 

Acronimo:

PIT_STIM

 

Titolo progetto:

Progetto Integrato Territoriale SMART TUSCANIAN ISLANDS MANAGEMENT

 

Responsabile scientifico:

Enrico Palchetti

 

Abstract

In linea con quanto proposto dal Piano di Indirizzo Territoriale della Regione Toscana, il Progetto si propone di integrare l’evoluzione del territorio, con il tessuto preesistente,  migliorando contemporaneamente la valenza  ecosistemica del territorio rurale. Attraverso  gli interventi materiali dei Partecipanti Diretti, il  Progetto punta a riattivare negli  ambienti  agricoli  residuali la funzione di tessuto connettivo nella matrice ecosistemica di collina alternata a piccole zone umide e retrodunali.

 

Risultati attesi

Attivazione di una rete partecipata per allerta e intervento tra agricoltori e Consorzio di Bonifica con formazione e selezione per il conferimento di incarichi di piccole manutenzioni
Ripristino del sistema storico di gestione delle acque meteoriche ed adozione di pratiche di captazione e conservazione nel suolo delle stesse.
Realizzazione e ripristino di sistemazioni idraulico-agrarie tradizionali e loro sfruttamento come rete di connettività per la fauna minore; realizzazione di siti ad hoc in ambito agrario (stagni, laghetti, zone umide)ed attivazione di monitoraggio partecipato della biodiversità.
Rinaturalizzazione mirata di aree umide a elevato valore naturalistico.

 

I partner

33 partecipanti di cui 4 pubblici (Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, Consorzio di Bonifica Toscana Costa, Unione dei Comuni delle Colline Metallifere, Amministrazione Separata Usi Civici di Capraia) distribuiti sulle isole Elba, Capraia e Giglio

 

 

Beneficiari

Tutti i partners privati in quanto agricoltori, ma anche l'intera collettività grazie agli interventi dei partners pubblici e più in generale:    

  • la strutturazione della protezione attiva del territorio dagli effetti dei cambiamenti climatici (introduzione del sistema partecipato di monitoraggio, allerta e intervento)
  • la prevenzione del dissesto in ambito agricolo tramite l’elaborazione e l’adozione di buone pratiche
  • il potenziamento della funzionalità dell’agroecosistema attraverso l’incremento di infrastruttura verde
  • lo sviluppo di strategie placebased per la filiera corta in Arcipelago
 
ultimo aggiornamento: 22-Mag-2020
Unifi Home Page

Inizio pagina