MENU
415

PRIFORMAN

psr logo

PSR 2014-2020 Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia -  Costituzione e funzionamento di Gruppi Operativi (GO) che rappresentano lo strumento operativo del Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI) in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura per il conseguimento delle finalità di cui all’articolo 55 del regolamento (UE) n. 1305/2013, e sostiene, altresì, la realizzazione di progetti di innovazione da parte dei GO.

Acronimo:

PRI-FOR.MAN

 

Titolo progetto:

Gestione Condivisa delle proprietà forestali / Shared PRIvate FORest MANagement in Eastern Alps

 

Responsabile scientifico:

Gherardo Chirici

 

Abstract

Il 32% della regione è coperto da boschi, ma le utilizzazioni sono molto inferiori al loro accrescimento. Questa situazione risente del frazionamento della proprietà forestale che impedisce la pianificazione delle risorse, di programmarne l’utilizzazione da parte delle imprese boschive e lo sviluppo di una adeguata rete di strade forestali. Il progetto proposto vuole rafforzare il potere di mercato dei proprietari forestali privati e delle imprese boschive attraverso un’integrazione verticale multi-livello tra produttori regionali, proprietari, imprese di servizi e di commercializzazione. Il progetto svilupperà ed applicherà un modello di gestione partecipata delle risorse forestali private attraverso una inventariazione di queste ultime con strumenti e tecniche ad elevato contenuto tecnologico, l’individuazione di forme giuridiche snelle, efficaci e replicabili per la realizzazione di contratti di rete o di filiera tra gruppi di proprietari privati, ditte boschive e di commercializzazione con l’individuazione di un sistema di calcolo che consenta una equa ed agile ripartizione dei costi e dei ricavi.

 

 

Risultati attesi

L’obiettivo generale del progetto è quello di rafforzare il potere di mercato oltre che la quantità e la qualità degli assortimenti ritraibili da parte dei proprietari forestali privati, delle imprese boschive, di società di servizi e di commercializzazione e dei liberi professionisti favorendo una loro integrazione verticale multi-livello.

In tale ambito i risultati attesi sono l’individuazione di un modello di integrazione verticale multi-livello tra produttori regionali, proprietari, ditte boschive, società di servizi e commercializzazione nell’ambito della gestione delle proprietà forestali private, e la sua successiva applicazione pratica alle aree pilota. Essa rappresenterà una forte innovazione nel settore forestale regionale dove, attualmente, le risorse forestali private sono sotto-utilizzate. L’esperienza proposta da questo progetto potrà essere facilmente replicata anche in altre realtà regionali e nazionali, soprattutto dell’arco alpino.

 

 I partner

 

  • Danta Legnami e Biomasse srl  (capofila del progetto);
  • DI4A, Dipartimento di Scienze AgroAlimentari, Ambientali ed Animali (DI4A), Università degli Studi di Udine world wide web
  • DAGRI, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari Ambientali e Forestali - DAGRI.world wide web
  • Legno Servizi Società Cooperativa;
  • Consorzio Comunità di Rutte;
  • Società Agricola Dolomitis Legnami s.s.
  • Impresa forestale Vuerich Gregori

 

Beneficiari

Beneficiari diretti del progetto saranno i proprietari boschivi, le imprese boschive, le segherie di prima e seconda trasformazione; indirettamente gli operatori turistici e i tecnici forestali.

Ultimo aggiornamento

01.03.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni